La Scuola Superiore per Mediatori Linguistici di Reggio Calabria nasce nel lontano 1982 come scuola Superiore per Interpreti e Traduttori grazie all’intuizione ed alla lungimiranza del compianto prof. don Domenico Calarco, che intravide nell’insegnamento delle lingue straniere uno strumento concreto per consentire all’Italia ed agli italiani di entrare in contatto con il resto del mondo.

La struttura didattica annovera un laboratorio linguistico con adeguate cabine di simultanea, aula di informatica con collegamenti internet, aula video per multiconferenza, ricezione satellitare per collegamento wi-fi ed una fornita biblioteca.

Presso la Scuola Superiore si studiano le seguenti lingue: inglese, francese, spagnolo, portoghese, tedesco, russo, arabo, giapponese, coreano, cinese, ebraico e grecanico.

La Scuola Superiore per Mediatori Linguistici di Reggio Calabria è regolarmente riconosciuta dal Ministero della Istruzione Università e Ricerca (Miur) con i decreti di rito.

Alla fine del corso, numerosi gli sbocchi professionali, e principalmente, attività di interprete free lance, di traduttore editoriale, di localizzatore, di consulente linguistico, di responsabile delle relazioni esterne di aziende o di uffici pubblici, di portavoce ed addetto stampa di agenzie turistiche e di viaggi, di operatore di pace e di cooperante nelle organizzazioni umanitarie, di impiegato presso ambasciate e uffici consolari.

Inoltre si svolgono in sede corsi ed esami per Certificazione Ditals, Cils, Ecdl, Lim, Eipass, Aica. Ed ancora corsi e certificazioni in tutte le lingue straniere.

L’Ateneo è ubicato in Via Mercato, 34 a Catona, (struttura ex Ciapi) nella periferia nord di Reggio Calabria ed è ben collegata con bus, ferrovia s. statale e autostrada.

Print Friendly